Articoli

CRESCERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS. Istruzioni per l’uso.

Scuole chiuse. Seguire le lezioni online. A casa gli spazi si rimpiccioliscono e gli amici si vedono, ma dietro ad uno schermo. Soprattutto per i bambini e i ragazzi più sensibili questo può diventare periodo difficile, fatto di momenti di distrazione e momenti di profondo sconforto.

Come affrontare la situazione al meglio?

Come affrontare la situazione al meglio? Ecco qualche consiglio

1. LIMITARE IL TEMPO TRASCORSO SUI SOCIAL DAVANTI AGLI SCHERMI.
Il limite massimo delle 3 ore giornaliere valido prima della quarantena dovrebbe essere mantenuto. Stabilite regole chiare, evidenti e ammettete rarissime eccezioni. E se i patti vengono rispettati, meglio elargire un premio (basta anche un “bravo”). Questo vale anche per mamma e papà!!

2. REGOLA D’ORO: ESSERE CREATIVI.
Si possono inventare attività nuove e divertenti con ciò che abbiamo in casa. Avete mai letto insieme quel libro che giace all’ultimo piano della libreria? Oppure preso un atlante e scoperto tutto di quel posto lontano? Poi, che dire dello scrivere lettere, canzoni? O fare esperimenti con l’olio e il sapone? E tu le navicelle spaziali le sai costruire?

3. PARLIAMONE.
Dialogare rimane uno dei modi più facili per risolvere i momenti difficili. E se con le parole a volte ci ingarbugliamo, possiamo sempre dirlo con un disegno.

4. POSSO CHIEDERTI UNA COSA?
Per i bambini, soprattutto per i più curiosi, è normale fare domande. In merito all’epidemia, date loro informazioni chiare, il più possibile concrete e soprattutto in modo che a loro risulti comprensibile. Ci sono molti video su YouTube dedicati proprio a questo. Documentatevi insieme a loro, ma attenzione, solo per qualche ora al giorno!!

5. FACCIAMO PAUSETTA?
Approffittate dei momenti di pausa dallo smartworking, dalle videolezioni o dalle pulizie di casa per rilassarvi insieme ai più piccoli. Sarà un piccola evasione per tutti.

6. IL MIO ANGOLO DI MONDO.
Lasciate che i bambini costruiscano all’interno dei loro spazi, un luogo in cui rifugiarsi, in cui stare da soli e allo stesso tempo sentirsi al sicuro. Quello sarà il loro posto, off limits, o con qualche limitazione al traffico.

Presto nuovi consigli, distanti ma uniti!!!

Tags